Le Ricette Salate

Tante ricette salate a base di Grano Cotto Miele, rispettando la tradizione ed aggiungendo un pizzico di fantasia.

Ispiratevi con le ricette di Miele.



Un classico di Capodanno

Cotechino con lenticchie

Il cotechino con lenticchie è un piatto che non può mancare nel menu del Cenone di Capodanno, visto che si tratta della combinazione di due cibi di buon augurio. Infatti le lenticchie con la loro forma ricordano le monete, per cui la tradizione dice che porteranno ricchezza, mentre il cotechino è sempre stato considerato un cibo grasso e ricco che indicava opulenza.

INGREDIENTI

-1 COTECHINO
-250 g LENTICCHIE PICCOLE
-1 CIPOLLA
-1 CAROTA
-1 GAMBO DI SEDANO
-2 CUCCHIAI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
-1 CUCCHIAIO CONCENTRATO DI POMODORO
-SALE
-PEPE

RICETTA



1) Lavate le lenticchie sotto l'acqua corrente, e poi mettetele in una ciotola abbastanza grande da contenerle comodamente.
2) Aggiungete acqua fredda in modo che risultino sommerse per alcuni centimetri. Lasciate le lenticchie in ammollo per almeno 2 ore.
3) Pulite e lavate il gambo di sedano, la carota e la cipolla. Successivamente tritate le verdure e mettetele a rosolare in una casseruola con l'olio.
4) Unite le lenticchie dopo averle scolate. Fatele rosolare qualche minuto mescolando, poi unite il concentrato di pomodoro sciolto in po' di acqua calda.
5)Aggiustate di sale e pepe, coprite e lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando le lenticchie saranno molto morbide ma non sfatte.
6) Bucherellate tutta la superficie del cotechino con un ago, poi fasciatelo con un pezzo di tela bianca, e legatelo con dello spago da cucina bloccando con cura le due estremità.
7) Deponete il cotechino in una pentola in cui stia comodamente orizzontale, ricopritelo di acqua fredda, ponete sul fuoco e portate a ebollizione.
8) Riducete il fuoco e fate sobbollire per circa 2 ore; di tanto in tanto controllate il livello dell'acqua e se necessario aggiungete acqua bollente.
9) Scolate il cotechino, sfasciatelo, tagliatelo a fette distribuendo poi le lenticchie.



Una torta rustica

Pastiera Rustica

L’odore fragrante e il sapore corposo della torta rustica fanno venire subito in mente i salumi appesi a Napoli in via dei Tribunali. Uno street food antico eppure moderno e facile da consumare, come solo le cose semplici sanno essere.

INGREDIENTI

Per il ripieno:

- 21O g DI GRANO COTTO MIELE
-100 g DI RICOTTA ROMANA
-1 UOVO INTERO
-50 ml DI PANNA LIQUIDA
-25 g DI PARMIGIANO
-25 g DI PECORINO
-50 g DI PROSCIUTTO COTTO
-50 g DI FORMAGGIO A PASTA MOLLE

Per la frolla:

-250 g DI FARINA
-100 g DI ZUCCHERO
-100 g DI BURRO FREDDO
-1 UOVO INTERO

RICETTA



1) Amalgamare il grano cotto Miele e la panna liquida.
2) Aggiungere mescolando lentamente la ricotta con l’uovo.
3) Incorporare tutti gli altri ingredienti: il parmigiano e il pecorino, entrambi grattugiati, il prosciutto cotto e il formaggio a pasta molle tagliati a dadini. Mescolare bene fino a che il composto sarà omogeneo.
4) Preparare la pasta frolla mescolando rapidamente gli ingredienti necessari e farla riposare in frigo per circa 10 minuti.
5) Stendere la pasta frolla con un mattarello e foderare lo stampo.
6) Trasferire il ripieno e livellare la superficie versandovi sopra il latte.
7) Decorare con sottili strisce di pasta frolla.
8) Infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.